Musicoterapia e acquaticita

Musicoterapia e acquaticita

La scelta di creare questo progetto in acqua nasce dalla consapevolezza che tale elemento permette di vivere esperienze globali in forma ludica. Acqua come strumento di transizione tra l’esperienza perinatale, a quella della vita quotidiana. L’abbraccio avvolgente dell’acqua che ti sostiene facendo in modo che i contatti diventino incontri sicuri.

Crescere Insieme

La maggior parte degli studi scientifici riguardano i neonati molto prematuri (nati prima della 33^ settimana di gestazione e di peso inferiore ai 1500 gr.), in quanto riconosciuta come popolazione a più alto rischio evolutivo, tuttavia recentemente si è cominciato a dedicare attenzione anche allo sviluppo dei nati tra le 34 e le 36 settimane (di solito di peso compreso tra i 1500 gr. e i 2500 gr.), non più considerati come “Near Term” ma a tutti gli effetti come Preterm, riconoscendone i rischi e le fragilità in ambito respiratorio e di sviluppo cerebrale che li caratterizzano.

La culla di Alessandro

Quando si pensa a un piccolo appena nato, la mente corre immediatamente a tre parole: contatto, coccole, ma soprattutto calore.
Tuttavia esistono situazioni in cui non solo il calore va evitato, ma addirittura il piccolo va “raffreddato”: soltanto in questo modo si può rallentare, o addirittura fermare, il rapido processo neurodegenerativo che si scatena in seguito ad un’asfissia perinatale e che provoca drammatici danni neurologici permanenti.